Trovaci su: Twitter

Califfato

Di Marco Orioles
In In Evidenza
05/07/2017
0 Commenti
Mentre i riflettori dei media internazionali sono puntati sulle ultime battute della battaglia di Mosul, la guerra allo Stato islamico ha registrato questa settimana un nuovo, fondamentale sviluppo. Lunedì le Forze democratiche siriane (SDF) alleate degli Stati Uniti sono penetrate nella città vecchia di Raqqa, la capitale siriana del califfato, gra...
Di Emanuele Rossi
In In Evidenza
14/04/2017
0 Commenti
Alle 7:32 pm del 13 aprile gli Stati Uniti hanno sganciato contro postazioni dello Stato islamico in Afghanistan la GBU-43/B Moab, acronimo di Massive ordnance air blast, il più potente degli ordigni dell’arsenale americano convenzionale (dopo ci sono le bombe atomiche). Probabilmente un C-130 modificato, versione Combat Talon in uso alle forze spec...
Di Marco Orioles
In In Evidenza
23/03/2017
0 Commenti
Sono le 14.40 quando sotto il Big Ben scocca l’ora del jihad. Un uomo, forse ormai identificato, percorre a gran velocità a bordo di un suv Hyundai il ponte di Westminster, travolgendo numerosi passanti. La sua folle corsa si interrompe con uno schianto sulla cancellata del Parlamento. L’uomo esce dall’auto e si dirige verso l’ingresso, brandendo [&...
Di Emanuele Rossi
In In Evidenza
22/02/2017
0 Commenti
Domenica, in diretta sulla tv statale, il primo ministro iracheno Haider al Abadi ha annunciato l’inizio di quella che dovrebbe essere la fase finale della riconquista di Mosul, la capitale dello Stato islamico. Al Abadi era rientrato in Iraq dopo diversi incontri avuti a Monaco con controparti occidentali (per esempio, con il ministro degli Esteri ...
Di Emanuele Rossi
In In Evidenza
02/02/2017
0 Commenti
Martedì a Napoli quattro persone sono state fermate con l’accusa di traffico internazionale di armi. Si tratta dei coniugi di San Giorgio a Cremano Mario Di Leva e Annamaria Fontana, e loro figlio Luca (indagato a piede libero): avrebbero organizzato le vendite finite poi in Iran e soprattutto in Libia (tra i fermati anche un […]...
Di Emanuele Rossi
In In Evidenza
20/01/2017
0 Commenti
Uno dei primi leader internazionali a chiamare il presidente americano Donald Trump poco dopo la vittoria elettorale di novembre è stato il premier iracheno Haider al Abadi. Il capo del governo di Baghdad ha cercato Washington per una ragione pragmatica: senza gli americani non ci sarebbe una guerra allo Stato islamico, e l’Iraq è il […]...
Di Carlo Jean
In In Evidenza
09/01/2017
0 Commenti
Sta per iniziare l’attacco per la riconquista di Mosul. La terza città irachena era stata occupata dall’Isis nel giugno del 2014. Nella sua grande moschea, nel luglio successivo, Abu Badr al-Bagdadi aveva proclamato il Califfato. Nella città, fortificata, con gallerie, trincee e campi minati, sono trincerati da 4 a 5mila miliziani del Daesh. Malgrad...
Di Emanuele Rossi
In In Evidenza
03/01/2017
0 Commenti
Lo Stato islamico per rivendicare l’attacco di Istanbul non ha usato Amaq News, la sedicente agenzia stampa utilizzata per esempio nel caso di poche settimane fa di Berlino. La rivendicazione è uscita sotto forma di statement attraverso un canale ufficiale dell’ampio apparato mediatico del Califfato, e nei contenuti non si legge la formula classica ...
Di Emanuele Rossi
In In Evidenza
02/01/2017
0 Commenti
Almeno 39 persone sono state uccise e altre 69 ferite a Istanbul durante un attacco terroristico avvenuto in una famosa discoteca poi rivendicato da Isis. L’attentato Intorno alle 01:30 della notte di Capodanno, un uomo armato (ma non si escludono complici) ha aperto il fuoco al Reina, nightclub molto frequentato anche da personaggi famosi e [&helli...
Di Emanuele Rossi
In In Evidenza
28/12/2016
0 Commenti
L’agenzia di stampa statale turca Anadolu sostiene – attraverso una fonte anonima – che la Turchia ha raggiunto un accordo con la Russia per una proposta di tregua per il conflitto siriano. Il cessate il fuoco avrà inizio dalla mezzanotte di mercoledì e dovrebbe aprire a soluzioni future in discussione in un prossimo vertice a […]...