Trovaci su: Twitter

Di Roberto Vittori
In Columnist
20/04/2017
0 Commenti
Top-down or bottom-up? Scrivo questo mio contributo in un momento molto importante per il settore spaziale. Come addetto spaziale negli Usa, mi sto interessando di Space weather, ossia la condizione fisica e fenomenologica dell’ambiente spaziale naturale intorno alla Terra. La disciplina, attraverso osservazioni, monitoraggio, analisi e modellizzazi...
Di Roberto Vittori
In Columnist
23/10/2015
0 Commenti
Spazio alle sinergie Da tempo in Italia si parla di ristrutturare le competenze relative allo spazio: di proposte di legge in questo senso, negli ultimi anni, ne abbiamo visto passare più di una, ma nessuna, per ora, ha avuto fortuna. E se riprovassimo? Lo spazio in Italia sembra oggi godere di un momento positivo di […]...
Di Roberto Vittori
In Columnist
28/09/2015
0 Commenti
Il primo spazioplano al mondo parlerà italiano Arriva a sorpresa la notizia che Nicola Pecile è stato assunto da Virgin Galactic come pilota collaudatore sperimentatore. In realtà la notizia è doppia. Da una parte sorprende positivamente la rinnovata energia di Virgin Galactic che, nonostante la tragica perdita del loro prototipo, lo SpaceShip2 dist...
Di Roberto Vittori
In Columnist
24/07/2015
0 Commenti
Astro-nauti? Essere definito astro-nauta (navigatore degli astri), per chi ha vissuto questa esperienza, non può non lasciare almeno un po’ perplessi. Salire a bordo della Soyuz, o dello Space Shuttle, per arrivare sulla Stazione spaziale internazionale, tutto sembra meno che viaggiare tra le stelle. Con l’immaginazione forse si, ma niente di più. F...
Di Roberto Vittori
In Columnist
02/07/2015
0 Commenti
Sbagliando si impara! Lo scorso 16 maggio, 490 secondi dal lancio avvenuto dal cosmodromo di Baikonur, il razzo Proton M ha subito un catastrofico malfunzionamento del terzo stadio del razzo vettore portando alla perdita del carico, il satellite di comunicazione “Centenario” commissionato dal Messico. Il sistema propulsivo del Proton M include un pr...
Di Roberto Vittori
In Columnist
28/04/2015
0 Commenti
L’era dei gonfiabili Una nuova rivoluzione ormai alle porte? Arriva da Las Vegas un’idea, quasi provocatoria, ma che sembra in grado di dare una nuova spinta all’innovazione del settore spaziale. La società Bigelow Aerospace, tra pochi mesi, riuscirà a mandare in orbita un modulo gonfiabile identificato come “Bigelow aerospace expandable activity mo...
Di Roberto Vittori
In Columnist
23/03/2015
0 Commenti
One way to space Partendo dal 1957, con la messa in orbita del primo oggetto artificiale, lo Sputnik, siamo arrivati oggi a circa 20mila oggetti orbitali, alcuni dei quali controllati, ma molti di essi frammenti rimasti passivi protagonisti dell’affollarsi delle orbite attorno alla Terra. Gli Stati Uniti hanno da tempo iniziato uno sforzo sistematic...
Di Roberto Vittori
In Columnist
24/02/2015
0 Commenti
Ixv e le evoluzioni dello Shuttle L’ Intermediate experimental vehicle (Ixv) è stato lanciato con successo a bordo del razzo Vega, lo scorso 11 febbraio, dallo spazioporto europeo della Guyana francese, nel sud America.  La traiettoria sub-orbitale ha raggiunto una quota massima di circa 400 km e una velocità di circa 7,5 km/sec, a cui […]...
Di Roberto Vittori
In Columnist
28/01/2015
0 Commenti
Don’t lose it, reuse it Dopo un 2014 che ha visto un numero record di 94 lanci, il nuovo anno è iniziato con una spettacolare partenza: il lancio del Falcon 9 di SpaceX decollato il 10 Gennaio dal Kennedy space center in Florida. Ottimo inizio per il nuovo anno e per il programma Stazione spaziale […]...
Di Roberto Vittori
In Columnist
22/12/2014
0 Commenti
Gli Usa e un legame speciale Il 15 dicembre 1964 alle ore 15:24 locali decollava dalla base di Wallops Island (Virginia) il satellite San Marco, a bordo del razzo americano Scout X-4. L’Italia diventava così, dopo Urss e Usa, il terzo Paese ad avere un satellite in orbita. Il progetto San Marco era nato da […]...