Trovaci su: Twitter

La Difesa volàno della ripresa del Paese

Di Stefano Pioppi
In Rassegna Stampa
13/11/2020
0 Commenti

“A fronte dell’incremento di crisi e conflitti nelle aree di diretto interesse del nostro Paese”, si registrano per le Forze armate italiane “significative criticità”. Si tratta di problematiche “organizzative, di disponibilità di personale, ma soprattutto di inadeguatezza dei mezzi e dei sistemi a disposizione”, raccontate mercoledì alle Commissioni di Senato e Camera da Enzo Vecciarelli, capo di Stato maggiore della Difesa. Il generale è intervenuto sul Documento programmatico 2020-2022 di palazzo Baracchini che, in un bilancio da 22,9 miliardi di euro per quest’anno, prevede investimenti per 2,8 miliardi (+50% sul 2019). Il trend dovrà essere mantenuto “almeno per tre successive leggi di Bilancio”, ha avvertito, anche perché “attraverso il virtuoso volàno di investimenti e il pregiato comparto industriale di riferimento”, la Difesa può “fungere da precursore della ripresa del sistema-Paese”.

Clicca qui per continuare a leggere

Lascia un commento

avatar