Trovaci su: Twitter

Cy4Gate, certificazione e contratto dalla Nato

Di Redazione
In In Evidenza
03/11/2020
0 Commenti

Cy4Gate rafforza il proprio posizionamento nell’ambito della Nato. La controllata del Gruppo Elettronica, attiva nel campo del cyber-spazio a 360 gradi, ha ottenuto oggi la certificazione “Cage”, assegnata dall’Alleanza Atlantica ai fornitori di agenzie governative e di difesa che aderiscono al sensibile sistema di codificazione alleato, aprendo così nuove opportunità di business. Notizia a cui si aggiunge la vittoria nella gara per sviluppare attività di “modelling e simulation” nel campo della cyber-defence e cyber-intelligenze a un centro di eccellenza della Nato.

La certificazione Cage (acronimo per “Commercial and governmental entity code”) è arrivata dopo un attento processo di selezione. Si tratta di un identificatore univoco assegnato dall’Organismo centrale di codificazione (Occ) della Nato ai fornitori di varie agenzie governative o di difesa, nonché alle agenzie governative stesse e alle varie organizzazioni dei Paesi che aderiscono all’Ncs, ulteriore acronimo con cui si indica il Nato Codification System.

“Essere inseriti tra i fornitori ufficiali delle agenzie governative o di difesa aderenti al Nato Codification System è per noi motivo di orgoglio”, ha commentato Eugenio Santagata, ceo di Cy4Gate. Inoltre, “rappresenta una opportunità di business, visto che da oggi rientriamo in una community di aziende autorizzate ufficialmente a fornire i propri prodotti ad un’ampia gamma di realtà internazionali operanti con le amministrazioni difesa”.  È dunque “un altro tassello nel percorso di crescita di Cy4Gate – ha aggiunto Santagata – per diventare sempre più punto di riferimento nell’ambito Cyber”.

In parallelo è arrivata notizia di aggiudicazione della gara per lo sviluppo evolutivo delle attività di “modelling e simulation” per “un importante centro di eccellenza della Nato”. Il contratto, previsto come primo passo all’interno di un progetto più ampio e di lunga durata, è stato stipulato per un importo pari a 110mila euro. Si tratta della “design authority dell’evoluzione dei sistemi di simulazione e modellizzazione in ambito cyber-defence e cyber-intelligence più all’avanguardia in Europa”, ha spiegato Santagata. Grazie alla esperienza maturata in Italia con le tecnologie sviluppate sia nel campo della difesa informatica (con il prodotto Rta, Real Time Analytics) sia in quello dell’intelligence cibernetica (con la piattaforma Dsint), Cy4Gate “è pronta a diventare un punto di riferimento anche a livello Europeo”.

Dopo l’ingresso in Borsa di giugno, si punta a rilanciare una crescita costante dal 2014, anno di nascita della joint ventura tra Elettronica (leader da oltre 60 anni nel campo delle Contromisure elettroniche, socio di maggioranza con circa l’80%) ed Expert System (leader nello sviluppo di algoritmi di intelligenza semantica, con una partecipazione del 17% circa). Già allora era chiaro l’obiettivo: rispondere ad una domanda di sicurezza cibernetica non convenzionale. E così, in quattro anni, Cy4Gate si è sviluppata per produrre prodotti, sistemi e servizi in grado di soddisfare i più stringenti e moderni requisiti di “Cyber Intelligence & Cyber Security”, espressi da Forze armate, Forze di polizia, agenzie di intelligence e aziende, sul territorio nazionale e sul mercato estero.

 

Lascia un commento

avatar