Trovaci su: Twitter

L’Italia dello Spazio (con Vega) riprende a correre

Di Stefano Pioppi
In Rassegna Stampa
04/09/2020
0 Commenti

L’Italia è tornata nello Spazio. Ieri, prima che l’alba si affacciasse sulla Penisola, dalla Guyana francese è partito con successo il lanciatore Vega, realizzato dalla Avio di Colleferro. “Una vittoria di tutto il sistema-Paese che rafforza la leadership tricolore nel settore”, ha commentato il sottosegretario Riccardo Fraccaro che ha la delega per l’aerospazio.

A un anno dall’unico fallimento su sedici missioni, l’attesa per il ritorno al volo del vettore era alta, soprattutto per la presenza a bordo di ben 53 satelliti (tra mini e cubesat), record europeo. Missione resa possibile dal nuovo sistema Ssms, un dispenser frutto della collaborazione tra società italiane e della Repubblica Ceca, con la Penisola nel ruolo di capofila. “L’eccellente performance aumenta la capacità di Vega di rispondere, in un mercato in continua crescita, alle richieste sempre più esigenti dei clienti”, ha detto Giulio Ranzo, ad di Avio…

Scarica qui l’articolo

Lascia un commento

avatar