Trovaci su: Twitter

ALA, ecco i numeri del bilancio 2019

Di Redazione
In In Evidenza
21/05/2020
0 Commenti

Nel 2019 (rispetto all’anno precedente), ALA ha registrato un fatturato in crescita di oltre il 14%, con l’Ebitda che sfiora il +39% rispetto al 2018, insieme al primo bilancio sociale. Il bilancio d’esercizio relativo al 2019 è stato approvato lo scorso 12 maggio dall’assemblea degli azionisti.

I NUMERI

L’azienda di Napoli, Advanced Logistics for Aerospace, fa capo agli imprenditori Fulvio Scannapieco e Vittorio Genna, ed è specializzata nella fornitura di servizi di gestione della catena di fornitura e distribuzione di materiali per il mercato aerospaziale (e non solo). Lo scorso anno, l’incremento del fatturato rispetto al 2018 è stato del 14,24%, mentre ancora maggiore è stata la crescita dell’Ebitda: +38,77%. Tra l’altro, al bilancio d’esercizio si aggiunge quello sociale, redatto per la prima volta per lo scorso anno, aderendo su base volontaria ai principi della Responsabilità sociale d’impresa.

IL CONSIGLIO

“Il 2019 è stato un anno di crescita importante per ALA”, ha notato il presidente Fulvio Scannapieco. “Abbiamo l’obiettivo – ha aggiunto – di andare ad integrare i principi della sostenibilità all’interno dei nostri modelli di business”. In tal senso, “il bilancio sociale 2019 è solo un primo passo: intendiamo proseguire su questa strada, confidando di registrare miglioramenti costanti e duraturi”. Nel corso dell’Assemblea è stato anche rinnovato il consiglio di amministrazione. Sono stati confermati il presidente Fulvio Scannapieco, il vice presidente Vittorio Genna, l’amministratore delegato Gennaro di Capua e il consigliere Matteo Scannapieco. Inoltre è entrato a far parte del cda, come nuovo consigliere, Marco Fiorentino.

LE PROSPETTIVE

Solo a inizio aprile, la società aveva annunciato l’acquisizione di Industrio GmbH, società tedesca con sede a Norimberga, con l’obiettivo di consolidare la presenza in Europa. “L’acquisizione – spiegava allora l’ad Di Capua – crea nuove opportunità di crescita per ALA, facendoci espandere nel mercato europeo per supportare i nostri clienti internazionali”. L’operazione si è aggiunta a quelle degli ultimi anni, che hanno portato l’azienda a poter contare oggi su quartier generali negli Stati Uniti, nel Regno Unito e in Francia, oltre a uffici vendite anche in India e Cina. Negli ultimi anni, un percorso di crescita organica e di acquisizioni ha portato la società ad essere un gruppo globale.

Lascia un commento

avatar