Trovaci su: Twitter

17 Febbraio

Di Redazione
In Save the date
12/02/2020
0 Commenti

LA NATO “MORE IN THE MED”

“More in the Med: Come la Nato può rifocalizzare il suo impegno sul Fronte meridionale e l’Italia guidarne il processo”. È il titolo del recente Rapporto dell’Atlantic Council, il cui evento italiano di presentazione si terrà il prossimo lunedì al Centro Studi Americani, in Via Michelangelo Caetani, 32, Roma. A un paio di mesi dal vertice di Londra tra i capi di Stato e di governo, l’iniziativa sarà utile per capire come l’Alleanza intenda riorientare la propria riflessione strategica sul fronte meridionale. L’Italia chiede da tempo agli alleati una maggiore attenzione alle minacce che arrivano da sud.

Dopo i saluti iniziali di Paolo Messa, direttore Relazioni istituzionali Italia di Leonardo, la relazione introduttiva sarà dell’Amb. Alexander Vershbow dello Scowcroft Center for Strategy and Security Center e dell’Eurasia Center dell’Atlantic Council. Alla tavola rotonda moderata da Lauren Speranza, vice direttore della Transatlantic Security Initiative presso Scowcroft Center for Strategy and Security Center dell’Atlantic Council, parteciperanno l’Amb. Alessandro Minuto Rizzo, presidente della Nato Defense College Foundation, il Gen. Vincenzo Camporini, consigliere scientifico dell’Istituto affari internazionali e Andrea Nativi, Svp Market Analysis and Eu/Nato Policy di Leonardo. A chiudere i lavori sarà il Sen. Raffaele Volpi, presidente del Copasir.

Per registrarsi, occorre scrivere a event@centrostudiamericani.org

More in the Med - CSA 17 febbraio

 

Lascia un commento

avatar