Trovaci su: Twitter

Dagli F35 al 5G, così la Difesa si rafforza (bipartisan)

Di Airpress online
In Rassegna Stampa
27/12/2019
0 Commenti

È tempo di bilanci per la Difesa italiana. Negli ultimi mesi, dopo l’approdo al ministero di Lorenzo Guerini, l’evoluzione (con difficoltà) della Difesa europea e un complicato vertice della Nato hanno fatto da cornice a novità importanti per il settore. Al ministro va attribuita prima di tutto la scelta, con il sostegno del Parlamento, di mettere fine al dibattito sulla partecipazione al programma F-35. A ottobre, con il dispiegamento in Islanda, è stata l’Italia a portare l’Alleanza Atlantica nella quinta generazione. Traguardo festeggiato da Enzo Vecciarelli nel suo primo anno da capo di Stato maggiore della Difesa.

Clicca qui per l’articolo completo

Lascia un commento

avatar