Trovaci su: Twitter

Niccolò Invidia al World Space Forum di Vienna

Di Redazione
In SPACE ECONOMY
22/11/2019
0 Commenti

Si è concluso oggi il “World Space Forum di Vienna: Access to Space4all”, l’evento svoltosi nella capitale austriaca sotto l’organizzazione delle Nazioni Unite. Vi hanno partecipato numerosi esperti, decisori, aziende private, università, Ong e organizzazioni internazionali. L’obiettivo? Condividere idee e opinioni sull’importanza dello Spazio per la società e definire strategie su quattro aree tematiche: economia e spazio, società e spazio, accessibilità allo spazio, e diplomazia spaziale. Tra i partecipanti alla giornata conclusiva c’era anche il deputato Niccolò Invidia (M5S), coordinatore dell’Intergruppo parlamentare aerospazio che vanta circa 100 parlamentari tra Camera e Senato.

Al centro del suo intervento la Space diplomacy, uno degli ambiti in cui lo Spazio esprime molto del suo potenziale di sviluppo e consolidamento dei rapporti internazionali. In più, come accaduto sin dall’inizio del suo mandato, Invidia ha sostenuto la necessità di finanziare programmi spaziali nazionali che, oltre ad aprire all’Italia innumerevoli campi di investimento e di crescita, creerebbero al contempo nuovi posti di lavoro. Tra l’altro, ha aggiunto Invidia, le imprese italiane sono tra le più innovative e tecnologiche nel settore aerospazio. “L’Italia – ha concluso – è tra i primi posti per la produzione di moduli spaziali, nonché può vantare cosmonauti e astronauti di fama come Walter Villadei e Luca Parmitano”.

Lascia un commento

avatar