Trovaci su: Twitter

Il governo alla prova spaziale

Di Stefano Pioppi
In Rassegna Stampa
06/11/2019
0 Commenti

L’appuntamento dell’anno si avvicina. Tra tre settimane andrà in scena a Siviglia la riunione ministeriale dell’Agenzia spaziale europea (Esa), dove i responsabili governativi dei Paesi membri si ritroveranno per decidere il futuro dello Spazio del Vecchio continente, i programmi su cui investire e i ritorni per ciascuno Stato.
Per il secondo governo targato Giuseppe Conte il vertice Space19+ sarà la prima grande prova spaziale. È affidata al sottosegretario Riccardo Fraccaro, delegato dal premier per il settore, affiancato dal segretario del Comitato interministeriale insediato a palazzo Chigi, l’ammiraglio Carlo Massagli, e supportato dal presidente dell’Agenzia spaziale italiana Giorgio Saccoccia. L’obiettivo per la ministeriale lo ha chiarito di recente lo stesso Fraccaro: rafforzare la posizione nazionale “contribuendo in maniera determinante alla definizione delle politiche spaziali e aerospaziali europee”.

Clicca qui per scaricare l’articolo

Lascia un commento

avatar