Trovaci su: Twitter

Nuovo sito in Belgio per Thales Alenia Space

Di Airpress online
In SPACE ECONOMY
20/09/2019
0 Commenti

Thales Alenia Space ha inaugurato un nuovo sito a Hasselt, Belgio, dedicato alla produzione automatizzata di assemblaggi fotovoltaici (PVA), che generano energia elettrica sui pannelli solari dei satelliti. Con un budget complessivo di circa 20 milioni di euro, oltre a un contributo significativo del Belgio, questo sito mostra l’approccio Industry 4.0 di Thales Alenia Space ed è l’unico del suo genere in Europa. Esso si integra perfettamente con il centro di eccellenza di Leonardo a Nerviano, in Italia, dove vengono progettati e realizzati gli assemblaggi fotovoltaici per i più importanti programmi di Agenzia Spaziale Europea (ESA) e Agenzia Spaziale Italiana (ASI). Con questa nuova “Factory 4.0”, la Space Alliance formata da Thales Alenia Space e Telespazio sarà in grado di realizzare una gamma di soluzioni PVA complementare e altamente competitiva per tutti i tipi di satellite.

 Thales Alenia Space sta sviluppando la produzione di assemblaggi fotovoltaici grazie a tecnologie all’avanguardia, capitalizzando le competenze dei team alla base del processo che impiega nuove tecniche come l’assemblaggio robotizzato dei pannelli, la gestione digitale dei dati e la tracciabilità, la realtà aumentata, test e verifiche online. Persone e macchine condividono l’ambiente lavorativo, unendo capacità cognitive e fisiche, generando nuove possibilità in termini di agilità ed efficienza maggiori.

 L’industria spaziale sta subendo attualmente una profonda trasformazione che include l’avvento di nuovi operatori e nuove iniziative che portano a un significativo cambiamento industriale. Mentre l’innovazione continua ad avere un ruolo preminente in questo ambiente competitivo, le società devono ottimizzare anche i processi e trasformare le operazioni di produzione, se intendono rispondere alle esigenze di mercato in termini di riduzione dei costi e ritmi di produzione accelerati. Questo nuovo sito sarà in grado di produrre annualmente da 100.000 a 200.000 assemblaggi fotovoltaici, a seconda delle necessità.

“Con la costruzione di questo nuovo centro di eccellenza per la produzione automatizzata, Thales Alenia Space conferma la sua posizione all’avanguardia nell’innovazione” –  ha dichiarato Jean Loïc Galle, presidente e ceo di Thales Alenia Space –  “Questo sito rappresenta una milestone chiave nello sviluppo della nostra strategia che mira ad espandere la nostra impronta europea a integrazione dei nostri siti esistenti. Stiamo arricchendo la nostra linea di prodotti, trasformando i nostri metodi di produzione e migliorando la nostra agilità nel soddisfare i bisogni di un mercato in rapida evoluzione e fortemente competitivo. Vorrei ringraziare – ha aggiunto Jean Loïc Galle –  in modo particolare BELSPO [Politica Scientifica del Belgio] e tutti i loro organismi ufficiali per il loro supporto all’industria spaziale europea e ancora riaffermare l’importanza strategica di questi impegni per affrontare i cambiamenti strutturali nel modello di business globale”.

 Gli assemblaggi fotovoltaici verranno realizzati in azienda nel sito di Hasselt per poi essere spediti al sito di Thales Alenia Space a Cannes, per essere integrati sui pannelli solari. I primi PVA realizzati saranno utilizzati sul satellite per telecomunicazioni indonesiano SATRIA. Thales Alenia Space sta sviluppando anche una soluzione PVA flessibile per soddisfare le esigenze dei requisiti dei prossimi progetti di mega costellazioni, oltre ai bisogni espressi dagli operatori di telecomunicazioni per soluzioni innovative che offrono elevate prestazioni, competitività e un peso leggero. La nuova struttura ha ricevuto il supporto del governo belga oltre che del progetto ARTES (Ricerca Avanzata per Sistemi di Telecomunicazione) dell’Agenzia Spaziale Europea. Il nuovo sito rappresenta inoltre una soluzione ideale per il piano strategico di Thales Alenia Space, che include una presenza massiccia in nazioni chiave che stanno investendo intensamente nel settore spaziale.

Lascia un commento

avatar