Trovaci su: Twitter

Rollout per il primo F-35 olandese assemblato a Cameri

Di Michela Della Maggesa
In In Evidenza
12/09/2019
0 Commenti

Roll-out oggi a Cameri, sede della FACO (Final Assembly and Check Out), per AN-09, il primo F-35 olandese uscito dalla linea di assemblaggio e collaudo finale gestita dalla divisione velivoli di Leonardo. La cerimonia si è tenuta alla presenza del sottosegretario alla Difesa olandese, Barbara Visser, del sottosegretario agli Affari economici del Paese, Mona Keijzer, del capo di stato maggiore dell’Aeronautica, Dennis Lyut e dell’ambasciatore olandese a Roma, Joost Flamand.

Per l’Italia erano presenti, tra gli altri, il capo di stato maggiore dell’Aeronautica, generale Rosso, il generale Nicolò Falsaperna, Segretario generale della Difesa e direttore nazionale Armamenti, assieme ad Alessandro Profumo, amministratore delegato di Leonardo e Lucio Valerio Cioffi, a capo della divisione velivoli.

Si tratta del primo di 29 caccia che saranno costruiti in Italia e del primo di stanza nei Paesi Bassi, sulla base della Royal Netherlands Air Force di Leeuwarden, a partire dal 31 di ottobre, come comunicato dal sottosegretario alla Difesa olandese. Il caccia, in versione convenzionale, aveva volato per la prima volta il 9 settembre scorso sui cieli novaresi con ai comandi un pilota collaudatore del prime contractor Lockheed Martin. Nel maiden flight,  AN-9 (N è l’identificazione olandese) è stato “scortato” da un Eurofighter dell’Aeronautica Militare (appartenente al 36° Stormo) nel ruolo di chaser. In vista dell’accettazione del velivolo, i voli dell’F-35 proseguiranno anche nelle prossime settimane.

La FACO di Cameri da cui è uscito il caccia, assembla gli F-35 italiani A e B di Aeronautica e Marina militare e quelli olandesi. La divisione di Leonardo produce anche le ali complete per gli aerei assemblati negli Stati Uniti, utilizzando materiali compositi e strutture metalliche prodotte negli stabilimenti di Foggia e Nola (divisione aerostrutture) e Venegono (divisione velivoli). Il governo Usa ha selezionato lo stabilimento di Cameri come centro regionale europeo per la manutenzione pesante, riparazione, revisione e aggiornamento della cellula (MRO&U).

Dei 37 caccia ordinati complessivamente , l’Olanda ha già ricevuto otto F-35A, usciti dalle linee Lockheed Martin di Fort Worth, in questo momento negli Stati Uniti per l’addestramento dei piloti della RNLAF e dei manutentori. Alcuni di questi hanno tuttavia già fatto la loro comparsa in Olanda per diversi compiti, tra cui il collaudo delle infrastrutture destinati ad ospitarli e per valutare l’impatto ambientale delle emissioni acustiche.

 

Lascia un commento

avatar