Trovaci su: Twitter

L’aereo elettrico più veloce del mondo, la nuova sfida di Rolls-Royce

Di Michela Della Maggesa
In In Evidenza
10/01/2019
0 Commenti

Costruire l’aereo più veloce del mondo completamente elettrico. Questa l’ultima sfida di Rolls-Royce, che punta a realizzare un velivolo ad emissioni zero, capace di raggiungere i 480 chilometri orari. Un team di ingegneri, designer e data specialist del motorista sta lavorando al progetto, in un hangar dell’aeroporto di Gloucestershire, concentrato a dare vita a “qualcosa di mai visto finora”. Assicurano dal Regno Unito, sottolineando che questa corsa dei record finalizzata a toccare il cielo nel 2020 non è “una trovata”, ma parte dell’iniziativa ACCEL, acronimo per “Accelerating the Electrification of Flight”.

“ACCEL non è altro che un cambiamento rivoluzionario nell’aviazione. Questo aereo sarà equipaggiato di un sistema elettrico allo stato dell’arte, con la batteria più potente mai costruita per un aereo. Nei prossimi anni dimostreremo le sue capacità in ambienti difficili prima di passare, nel 2020, da una pista di atterraggio sulla costa gallese”. Ha dichiarato Matheu Parr, project manager Rolls-Royce del programma ACCEL.  

La batteria di ACCEL fornisce abbastanza potenza per volare 200 miglia (da Londra a Parigi per intenderci) con una sola carica. Le sue 6.000 celle sono allestite per garantire la massima leggerezza e protezione termica, mentre il suo avanzato sistema di raffreddamento può resistere a temperature estreme e alle forti correnti incontrate durante il volo. Al sistema di propulsione sovrintendono tre motori elettrici ad alta densità progettati sempre in UK da YASA. Rispetto ai velivoli convenzionali, le pale del propulsore ruotano a un RPM più basso, per offrire una guida più stabile e silenziosa. Combinate, forniranno più di 500 cavalli.  Il powertrain elettrico correrà a 750 volts e garantirà il 90% dell’efficienza energetica.  I suoi sensori infine,  raccoglieranno ogni secondo le informazioni di volo, attraverso più di 20.000 punti, misurando voltaggio della batteria, temperatura e prestazioni metriche.

 

 

 

Lascia un commento

avatar