Trovaci su: Twitter

Il premio Asas 2018 per la Space economy a Carlo Massagli

Di Luigi Romano
In SPACE ECONOMY
08/01/2019
0 Commenti

È l’ammiraglio Carlo Massagli, consigliere militare del presidente del Consiglio, ad aggiudicarsi l’edizione 2018 del Premio Space Economy dell’Asas, assegnato ogni anno a personalità che si sono distinte nell’economia dello Spazio italiano.

IL PREMIO

Il premio, spiega l’Associazione Asas (acronimo di Associazione per i servizi, le applicazioni e le tecnologie Ict per lo spazio), viene attribuito “a personalità che abbiano particolarmente contribuito alle sviluppo delle potenzialità della space economy nazionale”. Quest’anno, la consegna del premio si terrà il prossimo 28 gennaio, presso la Casa dell’Aviatore a Roma. “L’evento – spiega l’Associazione – sarà l’occasione per un confronto con imprese ed esperti del settore che parta dal piano Space Economy per avviare una riflessione sulla prospettiva di una New space italiana”.

L’AMMIRAGLIO MASSAGLI

L’ammiraglio Carlo Massagli è consigliere militare di palazzo Chigi sin dal precedente esecutivo. Il suo ufficio era già stato individuato dall’ex premier Parolo Gentiloni quale ufficio responsabile del supporto, del coordinamento e della segreteria del nuovo Comitato interministeriale per le politiche spaziali e aerospaziali, la grande novità introdotta dalle legge 7 del 2018, quella che ha riformato la governance spaziale mettendone la guida nelle mani del presidente del Consiglio. Il premier Giuseppe Conte ha già delegato per questo il sottosegretario Giancarlo Giorgetti, chiamato dunque a presiedere il suddetto Comitato. All’ufficio del consigliere militare spettano tutte le attività di supporto e segreteria, comprese quelle rivolte alle “Struttura di coordinamento”, l’organo voluto dai 12 ministri del Comitato sin dalla sua prima riunione a settembre per occuparsi delle attività preparatorie. Prima di approdare a palazzo Chigi, l’ammiraglio Massagli è stato anche capo del III Reparto Politica militare e pianificazione dello Stato maggiore della Difesa.

I PREMIATI DELLE PASSATE EDIZIONI

L’anno scorso, il premio andò al presidente dell’Agenzia spaziale italiana (Asi) Roberto Battiston, revocato (con polemiche) dall’incarico lo scorso novembre. Nel 2016, il riconoscimento fu invece assegnato a Paolo Puri, allora autorità nazionale responsabile per il Prs di Galileo e già tra i promotori della Cabina di Regia per lo Spazio, poi istituzionalizzata proprio con la legge 7 del 2018.

Lascia un commento

avatar