Trovaci su: Twitter

Altri otto ATR 72-600 per il lessor Avation

Di Michela Della Maggesa
In In Evidenza
07/01/2019
0 Commenti

A inizio gennaio, il lessor Avation PLC ha esercitato un opzione per ulteriori otto ATR 72-600. I velivoli saranno consegnati dal costruttore italo-francese tra il 2020 e il 2022. “Quest’ordine per altri otto velivoli estende il nostro portafoglio ordini e proietta la crescita nel segmento regionale turboprop oltre il 2022. In aggiunta, Avalon ha mantenuto diritti d’acquisto e di prezzo per ulteriori 25 aeromobili fino al 2025. Del pari è stata confermata la possibilità di convertire alcuni ordini e opzioni per aerei passeggeri nella versione freighter, per la quale abbiamo buone previsioni”. Ha detto Jeff Chatfield, direttore esecuitov di Avation. La decisione del lessor di esercitare le opzioni è una buona notizia per ATR e conferma “dove l’aviazione regionale stia andando”, afferma Stefano Bortoli,  ceo di ATR.                                                                             Sempre a inizio 2019, la compagnia regionale svedese, Braathens Regional Airlines, ha avviato l’ATR Global Maintenance Agreement che coprirà per altri cinque anni l’intera flotta di ATR 72-600 del vettore. L’accordo, mirato ad assicurare l’efficienza dei velivoli, include riparazione, manutenzione e ricambi.

Lascia un commento

avatar