Trovaci su: Twitter

Leonardo, accordo in Africa per una versione operativa dell’M-345

Di Michela Della Maggesa
In In Evidenza
20/09/2018
0 Commenti

Buone notizie per Leonardo dall’Africa Aerospace & Defence, in svolgimento a Pretoria. Il gruppo africano Paramount ha firmato con la società italiana una lettera di intenti  per esplorare una collaborazione per il possibile sviluppo di una configurazione operativa dell’M-345 destinata al mercato del continente africano e valutare il coinvolgimento di Paramount nelle attività industriali relative al velivolo SF-260 e al connesso supporto logistico.

“Riteniamo che il continente africano rappresenti un mercato ad alto potenziale per l’M-345. Crediamo che la collaborazione con un partner di alto profilo come Paramount sia strategica per lo sviluppo di una configurazione operativa dell’M-345 destinato al mercato africano. L’M-345 è un jet da addestramento basico/avanzato con capacità multiruolo e costi comparabili a quelli di un velivolo turboelica. Queste ed altre caratteristiche rendono questo velivolo particolarmente adatto alle esigenze del mercato africano”. Ha dichiarato Lucio Valerio Cioffi, Capo della Divisione Velivoli di Leonardo.

L’M-345 che in Italia sostituirà il 339 in linea con la pattuglia acrobatica nazionale e servirà da trainer nelle penultime fasi dell’addestramento dei piloti dell’Aeronautica militare, è un velivolo in grado di consentire alle Forze Aeree di comprimere i tempi di addestramento e di esporre gli allievi ad una piattaforma con caratteristiche di volo migliori rispetto agli attuali velivoli da addestramento basico-avanzato attualmente in servizio. Inoltre consente di effettuare anche le missioni più impegnative del sillabo addestrativo in modo da ottenere una formazione qualitativamente elevata a costi inferiori.

“Siamo felici di lanciare e illustrare il nostro sistema di missione Smart Weapons Integration on Fast-Jet Trainers (SWIFT) in occasione del debutto africano dell’addestratore M-345 di Leonardo. SWIFT risponde alle attuali minacce e agli odierni requisiti dei clienti. Offre ridotti costi di acquisizione e gestione ed è l’ideale per scenari operativi non convenzionali o asimmetrici. SWIFT è pensato per i clienti che richiedono capacità multiruolo in grado di adattarsi a varie missioni senza ricorrere a complesse riconfigurazioni e a tempi estesi. Questo sistema riassume in sé le doti di disponibilità immediata e capacità leggere di combattimento e sorveglianza utilizzando il meglio del meglio dell’industria della difesa”. Spiega Ralph Mills, amministratore delegato di Paramount Advanced Technologies.

Lascia un commento

avatar