Trovaci su: Twitter

Il Regno Unito accelera sull’Eurofighter in Malesia

Di Michela Della Maggesa
In In Evidenza
13/02/2018
0 Commenti

Un finanziamento sostenuto dal governo britannico. E’ questo quello che propone alla Malesia Bae Systems nel caso il Paese optasse per l’acquisizione del caccia europeo Eurofighter, di cui Bae Systems è partner industriale assieme a Leonardo e ad Airbus Group. La gara rappresenta una delle più sostanziose attualmente, visto che la Malesia ha la necessità di sostituire 18 velivoli MiG-29, per un valore di oltre 2 miliardi di dollari. “Abbiamo un prezzo competitivo e abbiamo offerto finanziamenti governativi di modo che la Malesia possa distribuire il pagamento su un lasso di tempo più lungo” – ha dichiarato alla stampa da Kuala Lumpur Alan Garwood, direttore commerciale di Bae Systems. “Inoltre possiamo offrire addestramento, partnership all’industria locale e posti di lavoro”.

Dopo il Qatar, che ha siglato il maggior contratto di export per l’Eurofighter, 6 miliardi di sterline per 24 caccia, il Regno Unito prosegue compatto per assicurare nuovi ordini al programma. Bae Systems, che ha la responsabilità della campagna, si attende una decisione dopo le elezioni politiche di agosto.  Il finanziamento (la Malesia si sta parzialmente riprendendo da una grave crisi economica dovuta principalmente al basso prezzo del petrolio) sarà eventualmetne erogato dall’agenzia di credito UK Export Finance. “Pensiamo – ha detto John Brosnan, managing director Bae Systems Malaysia & Southeast Asia – che in Malesia ci sia in questo momento una finestra d’opportunità, data dal rafforzamento della posizione economica”.

In Malesia Bae Systems dovrà vedersela con la francese Dassault Aviation, che propone il suo Rafale, dato per favorito, specie dopo la visita fatta in Sud est asiatico dall’allora presidente francese Hollande, avvenuta a marzo dello scorso anno. In quell’occasione la vendita dei Rafale è stato uno dei temi sul tavolo. Tuttavia la Malesia, primo cliente export a ricevere l’aereo da trasporto tattico A400M di Airbus, non era “ancora pronta per una decisione”, come dichiarato nel 2017 dal primo ministro Najib Razak.

 

Lascia un commento

avatar