Trovaci su: Twitter

Spazio alle emozioni nel calendario 2018 dell’Aeronautica

Di Michela Della Maggesa
In In Evidenza
06/12/2017
0 Commenti

“Rappresentare 365 giorni di Forza Armata non è facile. Negli anni passati ci siamo concentrati sui mezzi, quest’anno invece abbiamo dato spazio alle emozioni, allo spirito di servizio dell’Aeronautica militare, che è quello delle Forze Armate”.  Così il capo di stato maggiore dell’Aeronautica militare, generale Enzo Vecciarelli, nel presentare il calendario 2018 della Arma azzurra, spiegando l’intento di voler dare sempre più voce a “quegli uomini e a quelle donne che hanno fatto questa scelta coraggiosa e che, giorno dopo giorno, contribuiscono ad arricchire il patrimonio di valori di un’Aeronautica militare fiera di servire l’Italia con generosità e orgoglio”.

“Un unico, grande Stormo al servizio del Paese”, questo lo slogan che accompagna il calendario 2018 dell’Aeronautica militare, che racconta dodici mesi per dodici storie di vita aeronautica, ciascuna illustrata da quattro fotografie in cui vengono messe in evidenza le tante anime e le tante professioni che rappresentano la Forza Armata. Una storyboard di 48 fotografie e di brevi testi che descrivono la vita di tutti i giorni nelle basi, negli uffici, nelle sale operative, sugli aerei, sia in Italia che all’estero. Un calendario da leggere, non solo da guardare, dove non mancano suggestive immagini degli assetti in linea con la Forza Armata, ma che pone in primo piano gli uomini.

“In questo momento – ha detto il capo di stato maggiore della Difesa, generale Claudio Graziano a Palazzo Aeronautica assieme al sottosegretario di Stato alla Difesa, Domenico Rossi, per la presentazione – i nostri aerei volano in tanti parti del mondo e i nostri militari stanno compiendo sforzi importanti contro la minaccia terroristica, nell’ottica di preservare la sicurezza e la stabilità europea che si sta avviando”.  Nei dodici mesi del Calendario viene documentata l’attività che l’Aeronautica militare svolge tutto l’anno, 24 ore al giorno: dalla sorveglianza e la difesa dello spazio aereo ai trasporti sanitari di urgenza, dall’impegno nelle operazioni militari all’estero all’addestramento del personale in Italia. Bellissime immagini di caccia, elicotteri e sistemi a pilotaggio remoto fanno da cornice ad un sistema unico, frutto di tecnologia e addestramento allo stato dell’arte, riconosciuto a livello internazionale.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *