Trovaci su: Twitter

Leonardo in Thailandia per il salone Defence and Security 2017

Di Redazione
In In Evidenza
06/11/2017
0 Commenti

Leonardo partecipa al Salone Defence & Security 2017, al via oggi a Bangkok fino al prossimo 9 novembre. Il Gruppo di piazza Monte Grappa, presenta – presso lo stand J9, hall 6-8 – sensori e sistemi navali di ultima generazione integrati sul ponte di una nave multi-ruolo. Con l’ausilio della “realtà immersiva”, Leonardo mostrerà capacità navali innovative che includono un radar multifunzionale a doppia banda e a facce fisse, tecnologie per il riconoscimento amico-nemico, sensori all’infrarosso per acquisire e monitorare obiettivi, sistemi di comunicazione integrati e radio satellitari.

Esposto anche il modello di un pattugliatore polivalente d’altura (PPA), una delle nuove unità navali previste nel programma di ammodernamento della flotta della Marina Militare Italiana, che Leonardo equipaggerà con i propri sistemi. Sullo stand saranno presenti, inoltre, le munizioni guidate Dart e Vulcano. Quest’ultima può essere integrata con il cannone navale di medio calibro 76/62 mm, uno dei prodotti di punta, in servizio presso circa 60 Marine in tutto il mondo e parte di un ampio portafoglio di armamenti navali che vanno dai grandi ai piccoli calibri. In fiera anche il siluro leggero A244/S Mod3, fornito a circa 20 Marine militari, uno dei sistemi più utilizzati di Leonardo e parte della sua offerta di sistemi subacquei, che include anche siluri pesanti, contromisure e sonar.

Sarà possibile, inoltre, apprezzare uno scenario virtuale di sensori basati a terra, integrati con sistemi di Comando e Controllo (C2). Leonardo presenterà anche il radar di difesa aerea RAT31DL e la versione terrestre del Kronos, un radar multifunzionale a stato solido, scalabile e in banda C. Leonardo ha venduto più di 50 RAT 31 DL a livello internazionale, inclusa la Thailandia. Il Paese è tra i 30 che finora hanno scelto anche il sistema KRONOS.

Verrà inoltre esibita la SWave HH-E, basata sull’innovativa tecnologia Sdr (Software Defined Radio). Si tratta di una radio con peso e dimensioni comparabili a uno smartphone commerciale, che fornisce dati protetti e riconfigurabili, funzioni di rete a banda larga, oltre alle comunicazioni vocali standard. Lo stand ospiterà anche Horizon, telecamera all’infrarosso Medium Wave Infra-Red (Mwir), che consente una sorveglianza a lungo raggio e l’identificazione di obiettivi per una immediata consapevolezza della minaccia e l’individuazione di attività illegali.

“Leonardo è un partner consolidato nell’area Asia-Pacifico e in Thailandia, dove ha fornito sistemi radar di sorveglianza aerea, navale e terrestre, elicotteri e radar per il pattugliamento marittimo”, ricorda l’azienda in una nota. Nel settore civile Leonardo è presente nel Paese sin dagli anni ’70, con la fornitura di sistemi di controllo del traffico aereo. La società sta perseguendo “una serie di opportunità in Thailandia nel campo della difesa aerea con i suoi radar Rat 31 DL e Kronos, nonché nel settore della difesa navale con un portafoglio completo di sistemi di difesa navale e subacque”. In Thailandia, Leonardo può offrire una vasta gamma di elicotteri: dai modelli da 1.8 tonnellate a cinque posti come l’AW009, fino all’AW101 da 16 tonnellate.

“Grazie alla propria esperienza come produttore di velivoli, integratore di sistemi e fornitore di equipaggiamenti di missione – spiega ancora la nota -, Leonardo offre diverse tipologie di aerei tra cui l’MC-27J, efficace velivolo multi-missione da trasporto tattico, e l’ATR 72MP, in grado di svolgere molteplici missioni di sorveglianza marittima e di ricerca e soccorso”.

Lascia un commento

avatar