Trovaci su: Twitter

F-35, Lockheed Martin consegnati a quattro Paesi i Full Mission Simulators (FMS)

Di Redazione
In In Evidenza
06/11/2017
0 Commenti

C’è anche l’Italia, insieme a Israele, Giappone e Norvegia, tra i Paesi a cui Lockheed Martin ha consegnato i simulatori Full mission simulators (Fms) per gli F-35. Per il costruttore americano si tratta della prima consegna di questo tipo agli operatori internazionali del caccia di quinta generazione. Gli Fms “sono elementi fondamentali della capacità di addestramento di un pilota presso le basi operative degli F-35 in questi quattro Paesi”, fa sapere Lockheed Martin.

“Lockheed Martin sostiene appieno questi clienti e gli obiettivi di formazione degli F-35; siamo qui per consentire il loro successo”, ha dichiarato Colleen Arthur, vicepresidente di F-35 Training del colosso Usa. “Lockheed Martin ha un expertise senza precedenti nella gestione delle attività di formazione quotidiane sugli F-35 e siamo ansiosi di continuare a collaborare con questi importanti alleati che sviluppano i rispettivi programmi di formazione”.

Il personale di Lockheed Martin supporta le operazioni e la manutenzione dei simulatori nei Paesi partner, fornendo formazione, creazione di scenari di supporto, al fine di raggiungere gli obiettivi di formazione tattica e garantire che i simulatori siano pronti per la missione. Tale addestramento F-35, basato sul modello degli Stati Uniti, costituirà la base per far fronte alle capacità di formazione delle rispettive Forze armate. Dozzine di piloti internazionali e manutentori sono stati addestrati negli Stati Uniti, mentre alcuni degli istruttori sono stati addestrati all’interno dei singoli Paesi dal Global Mobile Training Team (Gmtt) di Lockheed Martin. Il Gmtt è un gruppo di esperti in materia che forniscono un livello di stand-up a livello mondiale, on-demand e formazione per i centri di formazione F-35 e unità operative.

Lascia un commento

avatar