Trovaci su: Twitter

Avio, accordo con la Bei per 40 milioni di finanziamento

Di Redazione
In SPACE ECONOMY
06/10/2017
0 Commenti

Avio, l’azienda di Colleferro leader nel settore aerospaziale globale, ha firmato oggi un contratto di finanziamento di 40 milioni di euro con la Banca europea per gli investimenti (Bei). A firmare il documento sono stati l’amministratore delegato di Avio Giulio Ranzo, e il vice presidente della Bei Dario Scannapieco. “Con questo finanziamento – fa sapere l’azienda -Avio supporterà, da un lato, lo sviluppo di nuovi prodotti e tecnologie nei sistemi di propulsione spaziale attraverso attività di ricerca e sviluppo, dall’altro, la modernizzazione ed espansione della capacità produttiva nello stabilimento di Colleferro, principale sito industriale italiano di Avio”.

Il finanziamento rientra nell’ambito di un’iniziativa congiunta di Bei, ministero per lo Sviluppo economico e ministero dell’Economia a sostegno degli investimenti nell’innovazione. Si tratta della cosiddetta “Italian risk sharing initiative”, destinata a finanziare i progetti in ricerca, sviluppo e innovazione promossi da piccole e medie imprese.

Contestualmente, l’azienda guidata dall’ad Giulio Ranzo, che solo pochi giorni fa ha registrato il quinto successo annuale del lanciatore Ariane 5, ha annunciato di aver rimborsato “mediante utilizzo di fondi propri l’importo in linea capitale della tranche “Term Loan A” di cui al “Senior Term and Revolving Facilities Agreement” perfezionato in data 1 aprile 2015 pari a circa 30 milioni di euro, completando così il rimborso dell’intero finanziamento preesistente”.

Oltre al grande Ariane 5, Avio realizza il lanciatore Vega, di cui la controllata ELV (partecipata al 30% dall’Agenzia Spaziale Italiana) è capocommessa, e ha permesso all’Italia di essere presente nel ristretto numero di Paesi al mondo in grado di realizzare un vettore spaziale completo. Il Gruppo costruirà il nuovo lanciatore Vega C e parteciperà al nuovo lanciatore Ariane 6 con i nuovi motori a solido e le turbopompe a ossigeno liquido Vinci e Vulcain. Il nuovo motore a propulsione solida, oggi denominato P120C, che equipaggerà il nuovo vettore europeo Ariane 6 e la nuova versione più potente del lanciatore spaziale Vega sarà sviluppato e prodotto da Europropulsion (joint venture 50% Avio, 50% ASL).

Lascia un commento

avatar