Trovaci su: Twitter

Leonardo, primi ordini per Danimarca e Cina per l’AW169

Di Airpress online
In In Evidenza
03/10/2017
0 Commenti

Leonardo ha annunciato oggi la firma di un contratto con l’operatore danese Uni-Fly A/S per due elicotteri leggeri intermedi AgustaWestland AW169. Le consegne sono previste nel primo trimestre del 2018. Gli elicotteri svolgeranno compiti di supporto alle operazioni di Dong Energy per il progetto di energia eolica Hornsea Project One nel Mare del Nord, a una distanza di 120 km da Humberside, nel Regno Unito.

Si tratta del primo ordine danese per il nuovo modello AW169, che compie anche il suo ingresso sul mercato delle operazioni di supporto elicotteristico all’industria eolica del Regno Unito dopo il successo già ottenuto presso altri clienti europei e impegnati nel Mare del Nord. Questi AW169 saranno dotati di una speciale configurazione personalizzata comprendente interni offshore dedicati e verricello di recupero per il supporto al personale addetto alla manutenzione delle turbine eoliche. Uni-Fly A/S e Dong Energy compiranno un significativo passo in avanti in termini di capacità operative grazie alle elevate prestazioni, la tecnologia di nuova generazione e gli standard di sicurezza dell’AW169, qualità che contribuiscono a renderlo il più avanzato elicottero oggi disponibile sul mercato nella sua classe di peso. Questo modello ha già ottenuto molteplici successi in Europa per altre applicazioni come l’elisoccorso, il trasporto corporate, il supporto alle attività portuali e i compiti di pubblica sicurezza. L’elicottero di nuova generazione da 4,6/4,8 tonnellate AW169 è stato progettato per rispondere alla crescente domanda di mercato per elevate prestazioni, i più recenti standard di sicurezza e capacità multiruolo.

Leonardo ha altresi annunciato che l’Istituto di Ricerca Polare della Cina (PRIC – Polar Research Institute of China) ha acquistato un elicottero leggero intermedio AgustaWestland AW169, con consegna prevista all’inizio del 2019. L’elicottero sarà dotato di una speciale configurazione a supporto delle attività di esplorazione scientifica in ambiente polare e sarà impiegato per trasporto passeggeri, monitoraggio degli iceberg e trasporto di carichi esterni. Il contratto è stato firmato nell’ambito del programma di acquisizione della nuova nave rompighiaccio destinata all’Istituto di Ricerca Polare, in grado di ospitare elicotteri a bordo. L’AW169 opererà dalla nuova unità navale e presso le Stazioni Polari cinesi nell’Artide e in Antartide. L’AW169 è stato scelto grazie alle straordinarie prestazioni in condizioni ambientali difficili e alla tecnologia allo stato dell’arte comprendente, tra l’altro, schermi touch, la capacità di mantenere funzionanti i principali equipaggiamenti di bordo (compreso il sistema di condizionamento) quando a terra e con i rotori fermi per la massima sicurezza e riduzione dei consumi e delle emissioni (‘APU mode’), e un avanzato rotore caratterizzato da grande efficienza e ridotto impatto acustico.

 

Lascia un commento

avatar