Trovaci su: Twitter

I ministri Alfano e Poletti a Napoli per la nuova sede di ALA

Di Stefano Pioppi
In In Evidenza
03/10/2017
0 Commenti

Il settore aerospaziale in Italia si conferma come uno dei più dinamici nell’economia del Paese. Un nuovo successo viene registrato proprio nel centro-sud dove vi è una impresa, la ALA (Advanced Logistics for Aerospace), che proprio oggi inaugurerà il suo nuovo quartier generale all’interno della Mostra d’Oltremare a Napoli. La cerimonia che si concluderà con il tradizionale taglio del nastro vedrà la partecipazione dei ministri degli Esteri e del Lavoro, Angelino Alfano e Giuliano Poletti, che, moderati dall’editore di Airpress Paolo Messa, potranno testimoniare il percorso di internazionalizzazione che ha visto l’acquisizione di due aziende negli Stati Uniti tra il 2010 e il 2012 e del gruppo anglo-francese STAG nel 2016.

Sotto la guida dell’amministratore delegato Roberto Scaramella (scelto recentemente dal governo come presidente di Enav), ALA è oggi presente direttamente in quattro mercati strategici per il settore aerospaziale: Italia, Francia, Regno Unito e Stati Uniti. Rappresenta il quarto player al mondo nel settore della logistica per l’aerospazio e a Napoli non si fa mistero che si tratta non di un punto di arrivo ma di partenza, in quanto – spiegano i manager – “abbiamo obiettivi di ulteriore crescita sia organica che per acquisizioni, soprattutto in Nord America”. Competitività, dimensione globale, innovazione e altissimo contenuto tecnologico sono gli ingredienti di questa multinazionale italiana che può contare su circa 250 addetti e un fatturato che supera i 130 milioni di euro. Dopo aver creato nuove partnership commerciali in Cina e India e dopo aver aperto nel 2017 un nuovo magazzino a Brindisi, ALA promette di far parlare ancora di sé e di farlo mantenendo il suo legame forte con l’Italia e con Napoli. Una ulteriore bella notizia che si aggiunge al carnet dei successi raggiunti dalle imprese italiane dell’aerospazio.

Lascia un commento

avatar