Trovaci su: Twitter

I ricavi di Leonardo punteranno a superare le attese. Parola di Alessandro Profumo

Di Stefano Pioppi
In In Evidenza
26/09/2017
0 Commenti

“Mauro Moretti aveva affermato di voler crescere un po’ più del mercato, dando una stima sulla crescita media annua dei ricavi tra il 3% e il 5% sul lungo termine. Io spero che riusciremo ad andare sopra”. È quanto ha affermato Alessandro Profumo, amministratore delegato di Leonardo, soffermandosi con la stampa a margine dell’apertura di Cybertech Europe, evento mondiale di cui l’ex Finmeccanica è co-organizzatore che va in scena, oggi e domani, al centro congressi “La Nuvola” a Roma.

“Se cresce la parte alta del bilancio – ha detto il manager -, riusciamo ad aumentare il numero degli occupati che Leonardo ha, e questo credo sia anche un dovere sociale”. Dopo la recente ufficializzazione delle nomine e la creazione delle due nuove strutture (il “Chief Commercial Officer” e il “Chief People, Organization and Transformation Officer”), il prossimo passo sarà il piano industriale. “Arriverà a gennaio”, ha ribadito Profumo. Perciò, “è ancora presto per parlare, stiamo lavorando sul nuovo piano aziendale che prevede continuità rispetto a quanto fatto precedentemente da Moretti”. L’ex amministratore delegato, a detta di Profumo, “ha fatto un lavoro estremamente importante che è quello di aver fatto la ‘One company’, che per noi è la base per andare avanti”. Il nuovo ad riconosce al suo predecessore anche il merito di aver “focalizzato Leonardo sui settori della difesa e dell’aerospazio”, cosa che permette al Gruppo di piazza Montegrappa di avere “un core business molto chiaro” su cui ora occorre “capire come accelerare la crescita”.

Profumo ha dedicato alcune parole anche alla questione Fincantieri-Stx: “di queste cose non bisogna preoccuparsi, ma occuparsi”. Nel mondo navale “svolgiamo un importante giro d’affari; abbiamo competenze che fanno parte della filiera delle competenze nazionali. Bisogna occuparsene perché sono importanti non solo per Leonardo ma per tutto il Paese”.

Lascia un commento

avatar