Trovaci su: Twitter

Apprezzamento americano per lo stabilimento di Cameri

Di Airpress online
In In Evidenza
18/07/2014
0 Commenti

Una delegazione del ministero della Difesa statunitense guidata dall’Undersecretary for acquisition, technology and logistics, Frank Kendall, ha effettuato oggi una visita allo stabilimento gestito da Finmeccanica-Alenia Aermacchi presso la base dell’Aeronautica militare a Cameri, specializzato nell’assemblaggio di componenti alari nell’ambito del programma F-35 Joint strike fighter (Jsf). Kendall è stato accolto dal Segretario generale della Difesa, Enzo Stefanini, dal Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica militare, Pasquale Preziosa, dal ceo della Lockheed Martin Corporation, Marillyn Hewson, e dall’amministratore delegato e direttore generale di Finmeccanica, Mauro Moretti, che ha illustrato le caratteristiche del ruolo svolto dal Gruppo italiano nel programma F-35.

Kendall ha espresso soddisfazione per gli elevati standard tecnologici delle lavorazioni, gli alti livelli qualitativi delle produzioni nonché il rispetto dei tempi di consegna previsti.

Lascia un commento

avatar