Trovaci su: Twitter

Avio Aero punta sugli unmanned cargo aircraft

Di Redazione
In In Evidenza
23/08/2017
0 Commenti

La 5a edizione della conferenza “Unmanned Cargo Aircraft Conference”, si terrà il 23 novembre a Rivalta, nella cornice della cittadina piemontese di Torino. L’evento, organizzato dalla società giapponese Jakajima, sarà ospitato da Avio Aero, la società del gruppo General Electric che opera nella progettazione, produzione e manutenzione di componenti e sistemi per l’aeronautica civile e militare, con sede a Rivalta.
L’appuntamento mira a mettere assieme industrie, operatori, istituti di ricerca, consulenti, integratori di sistema, aziende logistiche ed organizzazioni governative per favorire la sinergia del settore e comprendere meglio l’enorme sviluppo che avrà il settore. I droni cargo (Unmanned Cargo Aircraft, Uca) sono un fenomeno relativamente recente, ma molto importante sia per il settore civile che militare. Sotto questo aspetto, il primo servizio di tipo Uca prenderà il via entro l’anno in Kenia.
Gli Uca, sulla base della loro costruzione con materiali leggeri ma molto resistenti, potranno trasportare carichi da 1 ad oltre 10 tonnellate, sia su distanze brevi che lunghe, su rotte antieconomiche per altre soluzioni di trasporto, semplificando tutte le procedure di shipping che normalmente avverrebbero via mare o su ruota.
Alla conferenza interverranno un gran numero di esperti internazionali, i quali introdurranno degli speech sui seguenti temi: I modelli di business legati ai velivoli senza pilota, un approfondimento sugli Uca business nello specifico, le configurazioni degli Uca, soprattutto riguardo la loro regolamentazione: dove possono volare e a quali condizioni? Lo sviluppo economico e sociale della produzione dei velivoli, le partecipazioni industriali e infine, le analisi di mercato del settore sia per quanto riguardi la componente civile, sia per quanto riguardi quella militare.

Lascia un commento

avatar