Trovaci su: Twitter

Marte 2020: ancora un progetto implementabile?

Di Andrea Jorma Buonfrate
In SPACE ECONOMY
16/08/2017
0 Commenti

Che passi in avanti sta compiendo la Nasa nel programma che riguarda il Pianeta rosso? Michael Meyer, capo del programma Esplorazione Marte presso il quartier generale della Nasa, ha dichiarato alla stampa che ci saranno meeting nel mese di agosto il cui tema principale sarà l’implementazione del programma marziano, già iniziato con il survey pubblicato nel 2011. La missione rover Marte 2020 sarà il primo step all’interno del framework di missioni per il recupero di campioni dalla superficie del pianeta e il ritorno verso la Terra per il loro studio:“Siamo così vicini alla realizzazione del progetto di recupero campioni, che sarebbe un peccato fare un passo indietro adesso”, afferma Meyer.

A parte Marte 2020, la Nasa non ha proposto altre missioni verso il Pianeta rosso, cosa che ha preoccupato non poco la comunità scientifica, orientata alla costruzione sia di un’architettura che possa riportare reperti dal pianeta, sia allo sviluppo di un nuovo orbiter che possa sostituire le telecomunicazioni e la capacità di inviare immagini da Marte, attualmente gestita dal Mars Reconnaissance Orbiter (Mro).

Il budget 2018 ha assegnato all’agenzia americana solo 2,9 milioni di dollari per le missioni “Future Mars”, che includono la pianificazione per un orbiter e missioni successive per un rover nel 2020. Un budget insufficiente, che secondo le proiezioni dovrebbe quintuplicare per il 2022 fino a 178.9 milioni, ma ancora non abbastanza per coprire i costi di ricerca per le missioni, secondo il Mars Exploration Program Analysis Group (Mepag).

“Anche se abbiamo ottenuto fondi aggiuntivi per la scienza planetaria, l’attenzione è rivolta ad altri progetti. Senza sostegni aggiuntivi da parte del Congresso, sarà molto difficile lanciare una navetta verso Marte nel 2022 – ha affermato Jeff Johnson, geologo planetario presso il laboratorio di fisica applicata, segretario del Mepag – la nostra preoccupazione principale è che il Programma di Esplorazione di Marte stia diventando vecchio e vicino all’esaurimento”.

Lascia un commento

avatar