Trovaci su: Twitter

Lockheed Martin Australia verso un nuovo traguardo

Di Andrea Jorma Buonfrate
In In Evidenza
10/07/2017
0 Commenti

Naval Group e Lockheed Martin Australia, in collaborazione con il dipartimento della Difesa di Canberra, consegneranno alla Marina australiana una flotta di 12 sottomarini, a seguito della stipula di un accordo, che prevede un programma di investimento nel settore della difesa sottomarina a lungo termine.

L’Ufficio di Chernbourg, situato a ovest di Parigi, è un complesso sicuro tripartito che accoglierà i designer dei sottomarini, gli architetti navali e gli ingegneri che lavoreranno a stretto contatto al programma dei sottomarini del futuro. Il complesso verrà nominato “Hughes House”, in onore dell’ammiraglio Owen “Oscar” Hughes, per il suo ruolo inestimabile nella storia dei sottomarini australiani, quale direttore del progetto sottomarino “Collins”.

“Questo segna un’importante e tangibile pietra miliare per il programma, poiché il complesso permette a tre partners di lavorare insieme in un ambiente moderno e altamente sicuro per potenziare maggiormente e sviluppare la già vicina partnership” ha riferito Herve Guillou, ceo e segretario del Naval Group, il quale aggiunge: “Non vediamo l’ora di definire una forza lavoro australiana a Chernbourg per sviluppare le skills e la conoscenza necessaria a costruire un sottomarino superiore e sviluppare maggiormente la capacità industriale sovrana australiana”.

Più di 50 australiani si uniranno agli impiegati del Naval Group e Lockheed Martin Australia per progredire nell’importate lavoro di sviluppare un design maturo del Sottomarino Futuro: “Alla Lockheed Martin Australia siamo fieri di avere come partners il governo australiano e il Naval group per consegnare un programma che sia regionalmente superiore, sovrano e sostenibile – ha detto Vince di Pietro, capo esecutivo per Australia e Nuova Zelanda della Lockheed Martin – questo ufficio fornirà uno spazio di collaborazione per il Naval group e Lockheed Martin Australia per lavorare a fianco con i partners del governo australiano e fornire la flotta di sottomarini più affidabili possibile, proteggere il commercio australiano e assicurare alla nazione la sicurezza marittima”.

In realtà il design dei Sottomarini Futuri è già cominciato, grazie al supporto dell’industria australiana: il programma Sottomarino Futuro coinvolge più di 850 compagnie australiane, le quali hanno la possibilità di accedere a informazioni riguardo il progetto e la possibilità di parteciparvi come membri attivi.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *