Trovaci su: Twitter

Accordo Enav, Dsna, Thales e Leonardo per il Coflight

Di Redazione
In In Evidenza
22/06/2017
0 Commenti

Gli enti nazionali di assistenza al volo francese e italiano, Dsna (Direction des Services de la Navigation Aeriènne) e Enav (Ente Nazionale di Assistenza al Volo), insieme ai partner industriali Leonardo e Thales, hanno confermato il loro impegno per il progetto Coflight, il sistema di elaborazione dei dati di volo nuova generazione (Flight Data Processing System – Fdps). Lo hanno annunciato con una nota congiunta durante la settimana del salone di Le Bourget, in scena a Parigi.

L’alleanza è finalizzata a promuovere Coflight a livello europeo, attraverso un contratto di assistenza e manutenzione di lungo termine. Nell’accordo, della durata di sei anni, rientreranno tutte le attività di manutenzione correttiva ed evolutiva del sistema, quali studi, progettazione, sviluppo software e servizi associati. “Si tratta – spiega la nota – di un ulteriore significativo passo verso una collaborazione tecnica e commerciale per promuovere congiuntamente un approccio innovativo per gestire l’evoluzione di Coflight e condividere i costi con altri fornitori di servizi per la navigazione aerea”.

Coflight è infatti studiato per soddisfare gli obiettivi del “Cielo unico europeo” (Single European Sky) e del programma Sesar (Single European Sky Atm Research). Per migliorare l’efficienza dei costi di volo, ottimizzare l’utilizzo dello spazio aereo e ridurre l’impatto ambientale dell’aviazione, è necessario un avanzamento tecnologico nei sistemi di elaborazione dei dati di volo (Flight Data Processing Systems), il cuore di qualsiasi sistema di gestione del traffico aereo. Coflight vuole così fornire funzioni avanzate come le previsioni di traiettoria 4D, l’interoperabilità con altri sistemi e le funzionalità di datalink, supportando gli attuali e i futuri concetti operativi. Offre un’architettura aperta e un middleware standard, per garantire l’aggiornamento e la scalabilità del prodotto nel lungo periodo e per includerei servizi futuri che verranno offerti dal programma Sesar.

Lascia un commento

avatar