Trovaci su: Twitter

Avio, successo per i test sul P120C

Di Redazione
In SPACE ECONOMY
18/06/2017
0 Commenti

Il motore del futuro è più vicino. Avio ha realizzato presso i propri stabilimenti di Colleferro, gli stessi visitati dal premier Paolo Gentiloni la scorsa settimana, le prove funzionali del primo involucro P120C, il motore a propellente solido, monolitico in fibra di carbonio più grande al mondo, destinato ad equipaggiare i nuovi lanciatori Vega C ed Ariane 6, che voleranno per la prima volta nel 2019 e nel 2020. Lo scorso martedì, il presidente del consiglio aveva fatto visita all’azienda specializzata in vettori spaziali e guidata dall’ad Giulio Ranzo. Dopo aver assistito proprio alle prove idrauliche del P120C, Gentiloni si era detto orgoglioso: “Avio e Colleferro ci portano nello spazio!”.

Questo primo esemplare, costruito in fibra di carbonio ad alta resistenza, è stato realizzato nello stabilimento Avio di Colleferro impiegando le tecnologie più avanzante di Fiber Placement e Filament Winding di materiale composito specificamente sviluppato e prodotto da Avio per le applicazioni spaziali.

I test meccanici sono stati realizzati mediante un banco specificamente sviluppato e realizzato per simulare le condizioni di un vero lancio nello spazio: la pressurizzazione all’interno della camera di combustione, la spinta del motore ed i carichi meccanici derivanti dalle fasi operative del lanciatore. L’involucro tecnologico, equipaggiato e strumentato, è stato sottoposto ad un ciclo di prova fino alla pressione massima di funzionamento del motore e ad una serie di cicli di carico assiali che hanno dimostrato la piena rispondenza del prototipo alle previsioni ingegneristiche del suo comportamento meccanico.

Il nuovo e avveniristico motore Avio “verrà inviato negli stabilimenti in Guyana Francese per effettuare il primo caricamento con propellente inerte presso gli impianti Regulus e, successivamente, proseguirà con i test di integrazione motore nell’impianto di Europropulsion”, fa sapere l’azienda.

Il test arriva alla vigilia del celebre salone parigino, dove Avio esporrà i modelli in scala 1:10 del Vega C, del Vega E, del Vega Light e il nuovissimo modellino dell’SSMS (Small Spacecrafts Mission Service) per lanci multipli di satelliti. “Si potranno ammirare – fa sapere la società – anche prodotti veri, quali la prima turbopompa Vinci per Ariane 6, il motore LOx Mira, l’ugello dello Zefiro 23 e le skirt in composito dei seguenti motori: Z23, Z40, P80 e P120C”.

Lascia un commento

avatar