Trovaci su: Twitter

Il cargo Progress rifornisce l’Iss

Di Redazione
In SPACE ECONOMY
14/06/2017
0 Commenti

É partito in orario il cargo russo Progress, con il carico di 2,5 tonnellate di rifornimenti destinati alla Stazione Spaziale Internazionale. Il lancio è avvenuto alle 11,20 italiane dalla base di Baikonur, nel Kazakhstan, con il razzo Soyuz-2.1a, la nuova versione del lanciatore russo.

Il razzo ha impiegato nove minuti per portare in orbita il cargo; dopo la separazione dal terzo stadio del lanciatore il Progress ha esteso i suoi pannelli solari e le antenne di navigazione con cui sta proseguendo il suo viaggio. L’arrivo alla Stazione Spaziale è previsto venerdì 16 giugno alle ore 13,42 italiane, quando avverrà l’aggancio al modulo russo Zvezda.

Il cargo trasporta 2,5 tonnellate di materiali, tra rifornimenti per gli astronauti, materiali per gli esperimenti, pezzi di ricambio e gas per rigenerare l’aria all’interno della Stazione Spaziale. A bordo ci sono anche 4 piccoli satelliti che saranno rilasciati dagli astronauti durante una passeggiata spaziale prevista nel 2017. Il cargo Progress MS-06 rimarrà agganciato alla Stazione Spaziale fino a dicembre 2017, quando sarà caricato di rifiuti e fatto disintegrare nell’atmosfera.

Il lancio del Cargo Progress avviene a circa 10 giorni dall’arrivo alla Stazione Spaziale della capsula Dragon, costruita dall’azienda americana Space X, sulla base di un accordo fra l’agenzia privata e la Nasa, che fin ad oggi ha consegnato quasi 2,7 tonnellate di rifornimenti, attrezzature ed esperimenti.

Lascia un commento

avatar