Trovaci su: Twitter

Parigi, dettagli sull’attacco terroristico

Di Zeffira Zanfagna
In In Evidenza
03/02/2017
0 Commenti

Per la Francia non sembra esserci tregua. Dopo la strage di Charlie Hebdo, consumatasi nella notte del 13 novembre del 2015, e gli attentati multipli dell’11 novembre dell’anno scorso, quando alcuni terroristi dell’Isis hanno assediato per ore la città, colpendola al cuore, intorno alle 10 di stamane un uomo ha tentato di aggredire un militare, nei pressi del Louvre, gridando “Allah Akhbar”, Dio è grande.

L’uomo, di cui non si conosce ancora l’identità, aveva con sé due macete, un coltello e due zaini, nei quali non è stato rinvenuto alcun tipo di esplosivo. Non un attacco kamikaze, dunque, ma l’aggressione da parte di un lupo solitario.

L’aggressore, un uomo di 35 anni, si è scagliato contro un gruppo di militari che stavano pattugliando il Carrousel del Louvre, la zona commerciale davanti l’ingresso del museo. “I militari hanno cercato di bloccarlo, uno è rimasto leggermente ferito al cuoio capelluto. Un compagno allora ha risposto sparando cinque colpi, uno dei quali ha ferito gravemente il terrorista al ventre. Il soldato e il terrorista sono ricoverati all’ospedale Pompidou di Parigi”, riporta il Corriere della Sera.

Al momento dell’aggressione all’interno del Louvre c’erano all’incirca 250 persone le quali sono state convogliate in una zona del museo messa in sicurezza. “Poco dopo è stata arrestata una seconda persona con atteggiamento sospetto che si trovava nei pressi del Louvre”, si legge su Repubblica.

“Abbiamo a che fare con un attacco di un individuo chiaramente aggressivo e che ha rappresentato una minaccia diretta. Siamo portati a credere che volesse realizzare un attentato terroristico” ha dichiarato il prefetto di Parigi Michel Cadot.

L’ipotesi dell’attacco terroristico è stata confermata anche dal premier francese Bernard Cazeneuve (in foto), che ha deciso di rientrare d’urgenza a Parigi mentre era impegnato in una visita in provincia. In un comunicato, il presidente francese François Hollande si è complimentato con soldati che hanno neutralizzato l’attentatore per “il coraggio e la determinazione” dimostrati.

articolo in aggiornamento

www.formiche.net

Lascia un commento

avatar