Trovaci su: Twitter

A Spaceopal la gestione operazioni di Galileo

Di Michela Della Maggesa
In SPACE ECONOMY
15/12/2016
0 Commenti

La joint venture tra Telespazio e DLR-GfR (controllata dell’Agenzia spaziale tedesca DLR) Spaceopal ha vinto la gara GSOp (Galileo System Operator) indetta dalla GSA (European GNSS Agency) per la gestione delle operazioni del programma europeo di navigazione e localizzazione satellitare Galileo. Alla firma del contratto, il Commissario europeo per il Mercato Interno, l’Industria, l’Imprenditoria e le Pmi, Elżbieta Bieńkowska, Carlo des Dorides, executive director GSA, Giuseppe Lenzo e Simon Plum, rispettivamente ceo e coo di Spaceopal. Il contratto avrà una durata di dieci anni ed un valore fino a 1,5 miliardi di euro.

Spaceopal avrà la responsabilità della gestione del sistema satellitare Galileo e delle sue prestazioni. In particolare, delle operazioni e controllo del sistema, della sua sicurezza, della gestione del servizio, della logistica e manutenzione di sistemi e infrastrutture, dei servizi a supporto degli utenti. Il contratto GSOp estende il perimetro delle attività che Spaceopal ha svolto per il programma Galileo fin dal 2010 e comprende la responsabilità complessiva delle operazioni del sistema e della relativa manutenzione a livello globale. La società svolgerà tali attività tramite i due Centri di Controllo Galileo del Fucino e di Oberpfaffenhofen, nonché attraverso il GNSS Service Center (Madrid) e una rete di siti e stazioni distribuiti in tutto il globo e connessi dal Galileo Data Distribution Network.

Oltre alle attività previste nell’ambito delle operazioni, Spaceopal fornirà un contributo fondamentale allo sviluppo dei servizi Galileo mediante un GNSS Competence Cluster che potrà far leva  sull’esperienza nel settore di Telespazio e DLR-GfR, nonché su quella degli altri partner industriali GSOp e su un insieme di aziende, enti di ricerca e Pmi fortemente impegnati negli sviluppi applicativi.

Lascia un commento

avatar