Trovaci su: Twitter

Indra allarga la rete di sorveglianza ADS-B nel Pacifico

Di Airpress online
In In Evidenza
19/10/2016
0 Commenti

Indra installerà e metterà in funzione la rete ADS-B per la sorveglianza del traffico aereo nel sud dell’oceano Pacifico. Il contratto è stato assegnato dalle nazioni di Kiribati, Samoa, Tonga, Tuvalu e Vanuatu all’interno del Programma di Investimenti Pacific Aviation. La nuova rete di sorveglianza ADS-B, con installazioni in otto luoghi diversi, verrà installata dalla filiare australiana e permetterà a Indra di coprire tutta l’area del Pacifico meridionale. “Il contratto è stato assegnato a Indra dopo una gara pubblica internazionale. L’offerta della società è stata ritenuta come quella a maggior valore, sia da un punto di vista tecnico che commerciale, rispettando i requisiti di rapida implementazione”, fa sapere la società in una nota. Indra sarà anche responsabile dell’erogazione della formazione relativa alle operation e alla manutenzione dei sistemi.

Indra, presente in 46 Paesi con cinque sedi sul territorio italiano, è diventata uno dei principali player per la modernizzazione delle infrastrutture ATM nella regione Asia-Pacifico, dove ha sviluppato progetti per Paesi come Cina, Mongolia, Vietnam, India, Indonesia, Nuova Zelanda e Australia. Per quanto riguarda il sistema ADS-B, esso si basa su tre canali di ricezione indipendenti che ne rafforzano la robustezza anche in condizioni ad alta densità di traffico. Inoltre il sistema soddisfa i requisiti più complessi stabiliti dal programma SESAR, il pilastro tecnologico su cui si basa la costruzione del cielo unico europeo. Con queste caratteristiche il sistema risulta particolamrnete appetibile per mercati extra-continentali. Infatti, attualmente, Indra sta installando una rete di sorveglianza ADS-B che coprirà 17 Paesi in Africa e nell’Oceano Indiano per Asecna.

Lascia un commento

avatar