Trovaci su: Twitter

Roma capitale della cyber-security

Di Stefano Pioppi
In In Evidenza
26/09/2016
0 Commenti

Cybertech ha scelto Roma per il proprio debutto europeo. Dopo le edizioni in Israele, Singapore e Nord America, l’evento di giovedì prossimo sarà la prima nel Vecchio Continente di quella che è ormai considerata una delle più rilevanti piattaforme di incontro dedicate alla cyber security. Il forum, organizzato da Cybertech Global Events in collaborazione con Leonardo-Finmeccanica, vedrà la partecipazione di esperti e rappresentanti del mondo dell’industria, della ricerca e delle istituzioni. L’ultima edizione, svoltasi a Tel Aviv, ha fatto registrare oltre 10 mila delegati provenienti da 50 nazioni con centinaia di aziende rappresentate.

Dal 2014, anno della prima edizione, il format è quello tipico degli eventi internazionali: tavole rotonde, conferenze, esposizioni e incontri b2b (business to business) volti alla creazione di rapporti di investimento e networking. Ci saranno più di 50 speaker per una decina di seminari condensati in una giornata che riempirà il Palazzo dei Congressi di Roma. Apriranno i lavori gli interventi di Mauro Moretti, ad di Leonardo, e Alessandro Pansa, direttore generale del Dipartimento delle informazioni per la sicurezza (Dis). Tra i relatori, ci saranno il presidente di Confindustria Digitale Elio Catania, il senior vice president Cybersecurity & ICT Solutions di Leonardo Andrea Campora, il direttore della divisione Security & Information Systems di Leonardo Andrea Biraghi, il ceo dell’Organizzazione europea per la Sicurezza Luigi Rebuffi, il presidente del Kaspersky Lab Eugene Kaspersky e il vicepresidente di Airbus Axel Krein.

I partner dell’iniziativa, istituzionali, media e privati, sono oltre 55, a testimonianza del successo che l’evento ha già riscosso nel nostro Paese. Sembra, infatti, che sia aumentata la generale consapevolezza dei rischi e delle sfide che la digitalizzazione comporta. Le recenti rivelazioni dell’enorme attacco subito dagli utenti di Yahoo! mostra la rilevanza di un tema forse troppo spesso sottovalutato. Si discuterà di Internet of Things, investimenti cibernetici, big data, Industry 4.0, protezione delle infrastrutture critiche e nuove minacce. Tra le novità ci sarà il Padiglione Strat-up Cybertech, uno spazio espositivo dedicato ad aziende giovani e innovative provenienti da tutto il mondo.

Inoltre, a pochi giorni dalla presentazione del piano Industria 4.0 del governo, l’evento sarà occasione per testare come le aziende del settore hanno accolto la presenza della cyber security tra le tecnologie abilitanti che potranno godere delle agevolazioni previste dal piano. In realtà, un primo riscontro è già avvenuto. Gianluca Baldassarre, direttore Strategy & Corporate Development di Vitrociset, azienda italiana dei settori della difesa e dell’aerospazio, ha detto all’agenzia stampa Cyber Affairs che la notizia è positiva, e che “testimonia da parte delle istituzioni attenzione per uno dei segmenti che promettono di crescere maggiormente nei prossimi anni”. Baldassarre ha anche promesso: “Durante l’evento presenteremo una nuova soluzione tecnologica che va proprio nell’ottica di integrare la protezione fisica con quella cibernetica”. L’appuntamento è per giovedì 29 settembre alle ore 8:30 al Palazzo dei Congressi in piazza J.F. Kennedy a Roma.

Lascia un commento

avatar