Trovaci su: Twitter

Rollout del narrowbody con cui la Russia vuole imporsi sul mercato

Di Michela Della Maggesa
In In Evidenza
08/06/2016
0 Commenti

E’ uscito dalla fabbrica di United Aircraft Corporation, sussidiaria Irkut, il primo MC-21, che qualcuno ha definito un ambizioso tentativo di concorrenza al 737 della Boeing e all’A320 di Airbus. Il velivolo ha effettuato il rollout alla presenza del primo ministro russo, Dmitry Medvedev, che si è complimentato – fa sapere la stampa presente all’evento – con i lavoratori della Irkut, per il contributo offerto al “ritorno della Russia nel novero dei costruttori di prestigio di velivoli commerciali”. La certificazione del velivolo è attesa ora per il 2018, mentre entro un anno dovrebbe esserci il primo volo.

Kirill Budaev, vice presidente marketing della Irkut, ha dichiarato in occasione dell’evento che alcuni fornitori occidentali del programma potrebbero essere sostituiti da aziende russe, a patto che si conformino agli standard occidentali in tempi utili. “Siamo interessati sia a fornitori occidentali che russi”. Ha detto, spiegando la necessità dell’azienda di andare incontro alle esigenze dei vettori internazionali e dell’industria russa, che ha bisogno di svilupparsi. “Prima o poi – ha aggiunto – le aziende russe raggiungeranno lo stesso livello di quelle internazionali”. Stesso discorso per il post vendita, per il quale Irkut ha già firmato un memorandum of understanding con Lufthansa Technik per il supporto manutentivo.

Tra i fornitori occidentali del programma, Pratt e Whitney, che ha consegnato tre PW1400G turbofan, parte di un ordine per 100 unità. Due di questi equipaggweranno l’MC-21 nel primo volo. La motorizzazione alternativa potrebbe arrivare dal PD-14, che ha completato i test in camera termica per simulare le condizioni atmosferiche a più di 37.000 piedi. Per le ulteriori prove motore verrà usato un Ilyushin Il-76 come test bed.

“Sono sicuro – ha detto Medvedev – che il livello tecnologico dell’MC-21 va oltre gli aerei esistenti. Sarà un grande aereo, economico, sicuro e affidabile. L’evento di oggi conferma che siamo capaci di costruire velivoli che non solo promuovono la nostra industria aeronautica, ma che sono in grado di competere con altri Paesi”. Dal lancio del programma avvenuto sei anni fa, Irkut ha ricevuto 175 ordini fermi da operatori russi e medio orientali. Cliente di lancio dell’MC-21 sarà la compagnia Aeroflot.

Lascia un commento

avatar